Pescatore con 1.500 ricci di mare sanzionato di 1.000 euro

Pescatore con 1.500 ricci di mare sanzionato di 1.000 euro

Gli uomini della Capitaneria di Porto di Pozzallo hanno sequestrato a Punta Braccetto 1.500 ricci di mare che erano stati pescati da una pescatore di frodo di Siracusa. I ricci, ancora vivi, sono quindi stati reimmessi in mare, mentre a carico del pescatore è stata elevata una sanzione amministrativa di 1.000 euro. La pesca sportiva del riccio di mare può essere praticata soltanto in apnea, con l’ausilio di un coltello e guanti con il palmo rinforzato. Il numero massimo delle catture è fissato nel numero di 50 esemplari di ricci per il pescatore sportivo. Vige il divieto assoluto di prelievo durante i mesi di maggio e giugno, per assicurare il cosiddetto “fermo biologico” e garantire la riproduzione della specie.