Rubati cavi di rame rete elettrica: disagi per famiglie e aziende

I ladri rubano i cavi di rame dell’elettricità e lasciano oltre 200 famiglie al buio. Succede nel territorio di Chiaramonte nelle contrade Ponte e Biviere dove è dovuta intervenire la Protezione civile per assicurare un minimo di fornitura di energia. I danni ed i disagi non hanno interessato solo le famiglie, ma anche le aziende che ricadono in questa parte di territorio. Dopo un giorno il servizio è stato ripristinato per circa il 70% delle utenze danneggiate grazie al pronto intervento delle squadre dell’Enel che sono state mobilitate con la sollecitazione del prefetto Filippina Cocuzza. Per chi non è rientrato nel primo piano di intervento sono stati noleggiati dei generatori che si sono sommati a quelli forniti dalla Protezione civile regionale e comunale. La fornitura elettrica in rete è stata ripristinata dopo 2 giorni ma il disagio è stato notevole soprattutto per chi ha avuto bisogno di utilizzare macchinari medici. I carabinieri hanno avviato delle indagini pe risalire ai colpevoli.