Serra con piante di marijuana: avrebbe fruttato 3.000 dosi

E’ stato sorpreso intento nella produzione ai fini dello spaccio di un’ingente quantità di marijuana: per questo reato un 54enne è stato arrestato dalla polizia. In un appezzamento di contrada Corallo Salmè, nel comune di Vittoria, coltivato ad arboreto, ben nascosta vi era una serra con 300 piante di cannabis di un’altezza media di circa 120 cm, con le infiorescenze già sviluppate, piantumate all’interno di vasi con caloriferi e deumidificatori. La coltivazione avrebbe consentito di ricavare 3.000 dosi di stupefacente che, immesse sul mercato, avrebbero fruttato 50.000 euro.

Nel corso delle perquisizioni eseguite all’interno dei manufatti rurali è stata rinvenuta un’ulteriore quantità di cannabis già essiccata, del peso complessivo di 166 grammi contenuta in 2 barattoli di vetro ed in un recipiente in plastica, 2 grinder, un bilancino di precisione e lampade a luce ultravioletti. L’uomo, messo alle strette, alla fine ha ammesso di essersi dedicato alla coltivazione illegale di cannabis a causa della crisi. Ora è rinchiuso nel carcere di Ragusa.