Denunciati per ricettazione 2 modicani in trasferta a Rosolini

Se ne andavano in giro di notte, in pieno coprifuoco covid, a bordo di un’auto con una ciclomotore rubato nel cofano lasciato semiaperto. Particolari che non sono sfuggiti ad una pattuglia di carabinieri che avevano istituito un posto di controllo. Invece di fermarsi all’alt, l’auto ha sgommato via. Ne è scaturito un pericoloso inseguimento tra le vie cittadine a Rosolini, durante il quale, mentre il conducente dell’auto guidava in modo spericolato, il passeggero ha slegato il ciclomotore che, subito dopo una curva, è rovinato al suolo. Raggiunta e fermata l’auto in fuga, i militari hanno anche recuperato il ciclomotore, risultato provento di furto avvenuto a Modica qualche ora prima, e hanno denunciato un 44enne e un 21enne, entrambi di Modica, all’autorità giudiziaria per ricettazione.