Modicano sotto il ponte Guerrieri salvato da polizia e pompieri

Modicano sotto il ponte Guerrieri salvato da polizia e pompieri

Momenti di panico per un uomo di mezza età di Modica che giovedì pomeriggio aveva deciso di concedersi una passeggiata tra la fitta vegetazione del costone in contrada Fiumara, restando ad un certo punto bloccato all’altezza del primo pilone del ponte Guerrieri che sovrasta la zona. L’uomo si è difatti spinto in una zona piuttosto impervia, smarrendo il sentiero e non riuscendo più a tornare indietro. Per sua fortuna aveva con sé il telefonino e, senza perdersi d’animo, ha chiamato il numero unico d’emergenza 112. Sono immediatamente intervenuti polizia e vigili del fuoco. Restando in contatto con il modicano, i poliziotti sono riusciti ad individuare l’area della zona impervia e ricca di vegetazione dove l’uomo era bloccato, indirizzando in tal modo i vigili del fuoco, che stavano valutando l’opportunità di far intervenire un elicottero. Alla fine i pompieri sono riusciti senza non poche difficoltà a raggiungere la zona, passando attraverso un ripido sentiero che si snoda dalla strada sterrata che porta al depuratore comunale di contrada Fiumara (foto) traendo in salvo il modicano.