Respingimenti di migranti: altri 98 via dal territorio ibleo

Continuano i respingimenti di migranti approdati sulle coste ragusane in modo illegale. Con un provvedimento motivato il questore di Ragusa Giusy Agnello ha disposto il respingimento di 98 migranti rimpatriati verso il Paese d’origine (nella quasi totalità la Tunisia) dopo il periodo di quarantena trascorso in hotspot. Il provvedimento si inquadra nel contesto delle attività finalizzate alla disciplina del fenomeno migratorio.

Nel dettaglio, il questore di Ragusa ha disposto il respingimento differito con accompagnamento alla frontiera di 98 cittadini extracomunitari, che a conclusione del periodo di isolamento fiduciario trascorso presso l’hotspot di Pozzallo sono risultati negativi al tampone. I clandestini sono stati fermati dopo l’ingresso sul territorio dello Stato dopo essersi sottratti ai controlli di frontiera e pertanto trasferiti presso l’hotspot per le susseguenti operazioni di identificazione e isolamento per prevenzione covid.