Microcriminalità a Santa Croce: i vandali hanno le ore contate

Microcriminalità a Santa Croce: i vandali hanno le ore contate

Si è riunito nel pomeriggio di venerdì, in collegamento online, il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza. Presente il Questore Giusy Agnello ed il Comandante provinciale dei Carabinieri Gabriele Gainelli. Si è discusso degli ultimi episodi di vandalismo accaduti nelle ultime settimane a Santa Croce Camerina, con oltre mezza dozzina di auto vandalizzate in pochi giorni, ed in generale la questione della sicurezza percepita in questo comune.

“Le indagini sugli episodi sono in corso – afferma il sindaco Giovanni Barone, subito dopo la videoconferenza – gli inquirenti hanno elementi utili per far luce su questi episodi preoccupanti. Elementi di prova estratti dalle immagini estrapolate dalle telecamere di video sorveglianza del Comune e dei privati. Sulla prevenzione di eventuali episodi futuri e per la repressione preventiva è stato illustrato dalle forze dell’ordine un programma che prevede un incremento di interventi in orari notturni.

I controlli delle forze dell’ordine andranno anche nella direzione del consumo di bevande alcoliche, da me più volte denunciato nel recente passato. Su questo aspetto ci siamo trovati tutti d’accordo sulle ordinanze che il Comune di Santa Croce ha posto in essere sui bivacchi ed il consumo di alcolici nonché il divieto di stazionamento nelle pubbliche vie e piazze della città. E’ stato un confronto molto intenso. Ho ricevuto le necessarie garanzie di un ulteriore impegno delle forze dell’ordine che già stanno facendo tanto per la nostra comunità. Rassicurazioni che voglio trasmettere ai miei concittadini – conclude il sindaco – sperando che al più presto questi vandali saranno fermati nelle loro azioni delittuose”.

I RECENTI EPISODI DI MICROCRIMINALITA’ E VANDALISMO
Continuano gli episodi di microcriminalità a Santa Croce: gli ignoti vandali agiscono durante la notte, mentre il paese è deserto per il coprifuoco anti covid, a scapito dei residenti, alcuni dei quali si sono viste danneggiate le proprie auto parcheggiate in strada, con i vetri dei finestrini infranti e ammaccature alla carrozzeria. Prima l’episodio nella zona ‘ra funtana, nei pressi di un noto ristorante; poi in via Iurato, dove 4 auto sono state vandalizzate. Infine un altro paio di vetture sono state scassinate in altre zone di Santa Croce. I vandali, benché ripresi dalle telecamere di telesorveglianza, non sono identificabili dal momento che hanno il viso sempre coperto da cappucci o maschere anti covid. I residenti invocano dunque maggiori controlli.