Avvelenati 2 randagi che erano stati “adottati” dai residenti

Avvelenati 2 randagi che erano stati “adottati” dai residenti

Due cani randagi sono stati avvelenati nell’area di contrada Cicchitto in cui sorgeva l’ex cooperativa Rinascita. Idea Liberale chiede che si indaghi sulla triste vicenda. “Tra l’altro – sottolinea il presidente di Idea Liberale Giuseppe Scuderi – non è la prima volta che si verificano episodi del genere, in prossimità della stessa zona”. Martin e Lupo erano assolutamente 2 randagi assolutamente innocui “adottati” dai residenti del quartiere che davano loro del cibo.

Immagine di repertorio