Rapina in casa con il pestaggio di padre e figlio: 3 condanne

Rapina in casa con il pestaggio di padre e figlio: 3 condanne

Tre condanne nel processo a carico dei presunti autori di una rapina commessa a Santa Croce Camerina nel dicembre scorso. Si tratta di Roberto Materazzo, 45 anni, Simone Giannone 22 anni, e Marco Caschetto, 22 anni. Il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Ragusa, al termine del processo con il rito abbreviato, ha condannato Matarazzo a 3 anni e 2 mesi di reclusione per rapina, lesioni e minacce aggravate, mentre ha inflitto la pena di 3 anni di reclusione, per rapina e lesioni a Caschetto e Giannone. Il pubblico ministero aveva invocato 6 anni di reclusione per Giannone e Matarazzo, e 4 anni per Caschetto. I 3, secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, il 27 dicembre dell’anno entrarono in casa di un uomo di 57 anni e del figlio di 25, colpendoli con calci, pugni, e persino pure con una sedia di legno ed un piatto di ceramica. Poi il terzetto rubò i cellulari delle vittime.