Tuffi nelle fontane e scazzottate a Pozzallo: il sindaco dal prefetto

Tuffi nelle fontane e scazzottate a Pozzallo: il sindaco dal prefetto

Scalmanati che si tuffano nelle fontane pubbliche alla ricerca di refrigerio e scazzottate tra i giovani per strada, tra la gente che passeggia e che si preoccupa per la propria incolumità. Insomma, la fontana della piazza “scambiata” per una piscina e il centro della città diventato un improvvisato ring con risse. Ne ha preso atto il sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna, secondo cui “Si tratta di azioni scellerate che, oltre a mettere a rischio l’incolumità di questi giovinastri, turbano il quieto vivere dei cittadini e l ‘immagine di Pozzallo”. Il sindaco ha già convocato per mercoledì prossimo le organizzazioni sindacali per risolvere il problema legato alla polizia locale, che deve intervenire con maggiore forza, secondo Ammatuna, nonostante la consapevolezza dell’esiguo numero del personale in servizio. Anche le altre forze dell’ordine devono intervenire in maniera più continua e pressante secondo il sindaco, il quale ha già interloquito con il prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza che ha già assicurato una più incisiva presenza delle forze dell’ordine a Pozzallo.