Condanna a 3 anni e mezzo per un furto in casa di denaro e gioielli

Condanna a 3 anni e mezzo per un furto in casa di denaro e gioielli

Patteggiamento della pena a 3 anni e mezzo di reclusione per un vittoriese di 44 anni che doveva rispondere di furto aggravato, ricettazione e guida senza patente. Le indagini della polizia scattarono il 29 maggio dell’anno scorso dopo un furto in abitazione che fruttò un ingente bottino tra denaro e gioielli. L’imputato, che si è sempre detto estraneo ai fatti, era accusato anche di aver rubato da un’auto in sosta uno zaino contenente uno smartphone, soldi e documenti, e 2.500 euro da un centro scommesse. Infine l’imputato fu fermato alla guida di un ciclomotore risultato rubato e, in un’altra occasione, alla guida di una Fiat Multipla senza essere in possesso della patente.