Titolare di azienda vinicola picchiato da 6 motociclisti

Titolare di azienda vinicola picchiato da 6 motociclisti

Si costituirà parte civile nel futuro processo penale a carico l’amministrazione comunale di Chiaramonte Gulfi, in riferimento all’aggressione subìta dal titolare di un’azienda vinicola di contrada Bortolone. Pierluigi Cosenza, titolare della «Poggio di Bortolone», membro del consiglio d’amministrazione del “Consorzio del vino Cerasuolo di Vittoria”, nel tardo pomeriggio di venerdì primo maggio ha notato 6 motociclisti che con le loro moto enduro, senza targa, facevano motocross sul terreno, distruggendo i vitigni. Cosenza Li ha ripresi e fotografati col suo cellulare. In un primo tempo i 6 erano andati via, poi sono tornati e hanno picchiato nella sua stessa proprietà il titolare dell’azienda con calci e pugni, sottraendogli il telefono per eliminare le prove dell’accaduto.

Insanguinato e dolorante, l’imprenditore si è recato nel presidio d’emergenza di Chiaramonte Gulfi per farsi medicare. Per lui 10 giorni di prognosi. Sull’accaduto indagano i carabinieri di Ragusa che hanno avviato indagini e sarebbero già sulle tracce di qualche motociclista che faceva del gruppo di aggressori. Il sindaco di Chiaramonte Gulfi Iano Gurrieri, indignato per quanto accaduto ad uno degli esponenti più noti della sua comunità, ha interessato intanto anche il prefetto di Ragusa. Hanno suscitato solidarietà incondizionata sui social le foto della vittima col volto tumefatto dal pestaggio ad opera di ignoti.