A processo il vittoriese che travolse e uccise i 2 cugini 12enni

A processo il vittoriese che travolse e uccise i 2 cugini 12enni

Ha scelto di essere giudicato con il rito abbreviato il 37enne di Vittoria, che, alla guida di un suv, travolse e uccise lo scorso 11 luglio a Vittoria 2 cuginetti 12enni mentre giocavano sotto casa. Il processo si celebra, con le dovute cautele sanitarie a causa della pandemia da coronavirus, davanti al giudice delle udienze preliminari del tribunale di Ragusa Ivano Infarinato. Il gup ha accolto la costituzione di parte civile avanzata da genitori, nonni e zii di Simone e Alessio D’Antonio, ovvero le 2 piccole vittime. L’udienza è stata dunque aggiornata al 19 maggio per la discussione di tutte le parti in causa ed al 26 maggio per le repliche e la sentenza. Il vittoriese (assente in aula) è accusato di duplice omicidio stradale aggravato dall’alterazione psicofisica. La scelta del rito abbreviato da parte dell’imputato comporta, in caso di condanna, la riduzione di un terzo della pena.