Al porto senza autorizzazione: sanzioni agli automobilisti

Al porto senza autorizzazione: sanzioni agli automobilisti

Numerose sanzioni sono state elevate dalla capitaneria di porto a carico di altrettanti automobilisti che accedevano all’interno del porto piccolo di Pozzallo sprovvisti di autorizzazione, giustificando il proprio accesso al solo scopo di visitare la struttura portuale o permanervi all’interno per osservare le unità navali ivi ormeggiate. A questo proposito la guardia costiera coglie l’occasione per ricordare che la struttura portuale non può essere considerata alla stessa stregua di una qualsiasi area pubblica ove transitare e permanere in sicurezza, ma deve essere considerata, nella sua interezza, quale area di lavoro al cui interno, in relazione alle attività operative e commerciali ivi presenti, avviene il transito di mezzi operativi e di unità speciali. Questi elementi, di fatto, possono determinare potenziali pericoli (anche in relazione alle caratteristiche costruttive della struttura portuale che presenta banchine a picco sul mare) per coloro i quali non hanno alcuna legittimazione a stazionare all’interno del porto. L’Ordinanza 03/2018 emanata il 22/02/2018
(consultabile anche sul sito internet della scrivente Capitaneria), che approva e rende esecutivo il “Regolamento del porto di Pozzallo”, ove si disciplinano in maniera chiara e precisa le modalità di accesso e transito all’interno dell’ambito portuale di Pozzallo e che vieta l’accesso ai soggetti non autorizzati o legittimati per motivi amministrativi, onde evitare il ripetersi di violazioni, che verranno prontamente sanzionate in occasione dei puntuali e continui controlli disposti dal Comando della Capitaneria di Porto.