Era accusato di perseguitare una donna a Vittoria: patteggia 10 mesi

Era accusato di perseguitare una donna a Vittoria: patteggia 10 mesi

Dieci mesi di reclusione è la pena patteggiata davanti al giudice del tribunale di Ragusa da un 28enne accusato di atti persecutori ai danni una donna di Vittoria. L’imputato lo scorso ottobre era stato sottoposto al divieto di avvicinamento alla parte offesa, dopo la denuncia presentata in commissariato dalla stessa vittima. Il mese successivo il giudice aveva deciso per il giudizio immediato a carico dell’uomo.