Ruba un portafogli e preleva dal bancomat: condannato un 57enne

Ruba un portafogli e preleva dal bancomat: condannato un 57enne

Era accusato di aver rubato un portafogli contenente poche decine di euro: per questo reato un vittoriese 57enne è stato condannato dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Ragusa a 2 anni di reclusione e 400 euro di multa al termine del processo con il rito abbreviato. L’imputato è stato condannato anche al risarcimento danni in favore della parte offesa, una donna vittoriese di 48 anni, per un totale di 1.000 euro, oltre al pagamento della spese processuali. Il portafogli rubato conteneva nel dettaglio circa 60 euro e 2 carte bancomat successivamente usate dall’imputato per prelevare 700 euro. La pubblica accusa aveva invocato la condanna dell’imputato alla pena di 2 anni e 4 mesi di reclusione e 800 euro di multa.

I fatti risalgono al 16 aprile dell’anno scorso. L’imputato era finito agli arresti domiciliari, al termine delle indagini svolte dagli agenti del commissariato di Vittoria. La donna vittima del furto, nella sua denuncia, aveva detto di avere posteggiato la propria auto in una via del centro per sbrigare delle commissioni, lasciando la borsa con il portafogli all’interno dell’auto. Rientrata in macchina, la donna si era accorta che dalla borsa era stato rubato il portafogli. Grazie ai filmati delle telecamere a circuito chiuso del sistema di telesorveglianza la polizia era dunque riuscita a risalire all’imputato.