Aggredisce carabinieri e poliziotti dopo aver causato danni

Aggredisce carabinieri e poliziotti dopo aver causato danni

Aggredisce carabinieri e poliziotti dopo aver distrutto un’auto e danneggiato la casa del vicino: con le accuse di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato i carabinieri hanno arrestato il 37enne Gianluca Monachello, disoccupato, residente a Vittoria. Dopo l’ennesima lite per futili motivicon i suoi vicini di casa, il 37enne aveva danneggiato, utilizzando un piccone e una mazza di ferro, l’interno della loro abitazione e la loro auto, parcheggiata davanti casa, rompendone i vetri dei finestrini e arrecando danni alla carrozzeria. L’uomo, che versava in uno grave stato di alterazione psicofisica, alla vista dei carabinieri si è scagliato contro di loro, colpendoli con calci e pugni, costringendoli a chiedere rinforzi ai colleghi della polizia di Stato del commissariato di Vittoria e riuscendo a bloccarlo senza non poche difficoltà.

Le armi improprie utilizzate per danneggiare l’auto e la casa dei vicini sono state sequestrate, mentre carabinieri e poliziotti aggrediti sono stati visitati e curati all’ospedale di Guzzardi Vittoria, avendo riportato lesioni lievi agli arti superiori e inferiori. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato dunque condotto in carcere a Ragusa.