Sequestro di totem illegali e sanzione di 70.000 euro al titolare

Sequestro di totem illegali e sanzione di 70.000 euro al titolare

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza hanno sequestrati totem illegali e sanzionano il gestore di un esercizio pubblico per quasi 70.000 euro, nell’ambito di appositi servizi predisposti per prevenire e contrastare ogni forma di illegalità sui giochi telematici. All’interno di un esercizio pubblico è stato scoperto un locale nascosto dove erano stati posizionati illegalmente dei totem con relative postazioni. Ad insospettire le Forze di Polizia la presenza di numerosi avventori, sia all’esterno che all’interno del locale, in orari giornalieri inusuali. L’ingresso era celato da una “porta artefatta” che nascondeva una saletta di pochissimi metri quadrati, nella quale erano stati allocati illegalmente 4 totem, con relative postazioni, che venivano azionati elettricamente a distanza dal gestore del locale, mediante un pulsante posizionato vicino alla cassa. A seguito delle risultanze del controllo, le apparecchiature installate senza alcuna autorizzazione sono state sottoposte a sequestro amministrativo ed il proprietario del locale è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per aver omesso di esporre la prevista tabella dei giochi proibiti e sanzionato amministrativamente per un ammontare complessivo di 69.698 euro.