Si è tolto la vita lanciandosi nel vuoto il noto imprenditore modicano 50enne Antonio Aurnia

Si è tolto la vita lanciandosi nel vuoto il noto imprenditore modicano 50enne Antonio Aurnia

La drammatica ed incredibile notizia ha subito fatto il giro della città, dove la vittima era molto nota e stimata: si tratta dell’imprenditore modicano 50enne Antonio Aurnia, ex presidente del Modica Calcio dei tempi d’oro, che ha deciso di togliersi la vita lanciandosi stamani dal ponte Costanzo. Aurnia lascia la moglie e 2 figliolette. La città è incredula e sgomenta dinanzi a questa tragedia. Antonio Aurnia aveva legato il suo nome al mondo imprenditoriale per essere stato titolare, assieme ai genitori, della storica Idea Modica, prima i centro storico e poi al quartiere Sorda, dove ancora operava, e a Moda Italia e Scarpissima al Polo commerciale. Negozi che fecero la storia, ispirandosi alle grandi catene commerciali più blasonate. Indimenticabili poi i suoi 5 anni alla presidenza del Modica Calcio, che lasciò nel 2007 dopo aver inanellato un successo dopo l’altro, riportando in auge la squadra rossoblu con il fantastico doppio salto di categoria dall’Eccellenza alla C2. Antonio Aurnia fu adorato dai tifosi e non solo, che non lo hanno mai dimenticato per quegli anni gloriosi e che ora lo piangono assieme al resto della città, che si stringe al dolore della famiglia. Il corpo di Antonio Aurnia si trova al momento nella camera mortuaria dell’ospedale Maggiore e sarà al pi presto restituito ai familiari per le esequie. Da più parti, politiche, istituzionali, da associazioni e semplici cittadini, i messaggi di sgomento e cordoglio, che fioccano anche sui social, per omaggiare un uomo che ha scritto un pezzo di storia di Modica.