Ritorsione nel tentato incendio al “Pata Pata”: solidarietà a Vindigni

Ritorsione nel tentato incendio al “Pata Pata”: solidarietà a Vindigni

E’ la pista della ritorsione quella privilegiata dagli inquirenti nelle indagini sul tentativo di incendio ai danni del noto stabilimento balneare “PataPata” di Sampieri: contro la struttura sono state difatti lanciate 3 molotov. Principale obiettivo degli incendiari Giorgio Vindigni (foto), titolare della struttura ed ex assessore dell’attuale giunta, che, in queste ore, ha incassato la solidarietà giunta da più parti. Nessuna dichiarazione è stata resa nota da Vindigni sull’attentato intimidatorio. A evitare che le fiamme si propagassero su tutta l’attività commerciale sono state alcune persone, che, resesi conto del principio di incendio, hanno lanciato subito l’allarme. Il “PataPata”, durante il periodo invernale, resta chiuso e non è la prima volta che il locale viene preso di mira da ignoti piromani. Già nel 2015 un incendio doloso distrusse la struttura.