Ammanco da 1,6 milioni alla cooperativa sociale: in 9 a giudizio

Ammanco da 1,6 milioni alla cooperativa sociale: in 9 a giudizio

Approda nelle aule giudiziarie la vicenda dell’ammanco complessivo da 1,6 milioni di euro dalle casse della Società Cooperativa Sociale «Il Dono» di Ragusa, che, per un decennio, ha fornito assistenza ai centri accoglienza per migranti nel Ragusano: il giudice per le indagini preliminari ha difatti rinviato a giudizio 9 imputati, in accoglimento della richiesta avanzata dalla pubblica accusa. L’’ipotesi di reato contestata è quella di peculato in concorso e in continuazione. I servizi resi dalla cooperativa rientravano nell’ambito di convenzioni che la stessa aveva stipulato nel tempo con i diversi enti pubblici presenti sul territorio, in particolare, erogazione di pasti, di vestiario, alfabetizzazione e servizi alloggiativi. Per la gestione dei servizi, la cooperativa aveva beneficiato complessivamente di erogazioni pubbliche per oltre 6 milioni di euro dal comune di Ragusa, dalla ex provincia regionale di Ragusa e dal Comune di Modica. La cooperativa operava con denaro pubblico con fondi provenienti dal Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, noto come Sprar.