Peppe Lucifora ucciso in casa da un solo uomo di cui si fidava

Peppe Lucifora ucciso in casa da un solo uomo di cui si fidava

Sarebbe stato ucciso da un solo uomo, di cui si fidava al punto da accoglierlo a casa sua, il modicano chef di 58 anni Peppe Lucifora, trovato cadavere a casa sua circa 3 settimane fa. E’ quanto emerge dalle indagini che proseguono a ritmo serrato. La vittima è stata prima picchiata con particolare violenza, e poi strozzata a mani nude, come emerso dalle prime risultanze dell’autopsia. E’ quindi probabile che all’interno della casa del quartiere Dente, dove si è consumato il delitto, ci fossero solo Peppe Lucifora e il suo carnefice. Resta ancora ovviamente oscuro il motivo che ha scatenato la furia omicida del misterioso assassino, ma pare che gli inquirenti siano orientati maggiormente verso un delitto d’impeto, dunque senza premeditazione. Forse una lite finita in tragedia? E’ solo una delle tante ipotesi al vaglio degli investigatori, che continuano a mantenere un fitto riserbo sulla vicenda.