Sotto sequestro 3 milioni di articoli contraffatti da vendere a Natale

Sotto sequestro 3 milioni di articoli contraffatti da vendere a Natale

E’ uno dei più ingenti sequestri operati dalle fiamme gialle in Sicilia negli ultimi anni quello che ha portato ad individuare 3 milioni e mezzo di articoli contraffatti, tolti dal mercato. Un commerciante cinese è stato denunciato per contrabbando, ricettazione, contraffazione e frode ai danni delle industrie nazionali, nonché per la vendita di prodotti industriali con marchi falsi. La merce avrebbe fruttato diversi milioni di euro. I controlli sono scattati nel porto di Pozzallo, dove le fiamme gialle e i funzionari dell’agenzia delle dogane avevano fermato un tir appena sbarcato: all’interno c’erano oltre 430.000 articoli di merce contraffatta. Il carico, proveniente dalla Cina, era stato sdoganato per essere immesso sul territorio comunitario a Malta e da lì spedito verso l’Italia, dove era destinato ad un’attività commerciale di vendita all’ingrosso di casalinghi e accessori, localizzata al polo commerciale di Misterbianco e gestita da un cinese.

Sequestrati giochi contraffatti con alcuni tra i personaggi più popolari tra i bambini, articoli per la casa ed apparecchiature elettroniche prive dei requisiti minimi di sicurezza, pronti ad essere distribuiti in occasione delle ormai prossime festività natalizie. I militari si sono dunque diretti al luogo di destinazione della merce, a Misterbianco, al fine di individuare un’eventuale deposito, risalendo a 3 magazzini stracolmi di 3 milioni di prodotti privi del marchio ‘Ce’, tutti sottoposti a sequestro.