Ladro seriale 26enne arrestato grazie ad una impronta digitale

Ladro seriale 26enne arrestato grazie ad una impronta digitale

Un ladro seriale è stato arrestato dalla polizia a Ragusa: fatale per il malvivente l’impronta digitale rilevata dalla scientifica, che ha impresso una svolta alle indagini che poteva contare su pochissimi indizi. Le manette sono quindi scattate per un 26enne in trasferta da Scordia: l’uomo deve rispondere di 2 furti aggravati ai danni di un bar di via Roma ed un negozio di ferramenta, per un bottino complessivo di svariate migliaia di euro. La polizia ha ricostruito le fasi dei furti grazie ai sistemi di videosorveglianza della città di Ragusa e dei diversi negozi vicini. La scientifica ha quindi rilevato un’impronta digitale e, grazie ai sofisticati software, è stato possibile risalire all’indagato, già noto per diversi precedenti penali dello stesso tipo. 5 poliziotti si sono dunque recati a Scordia per dare esecuzione alla misura cautelare, mettendo a disposizione dell’autorità giudiziaria il 26enne.