Tunisino evade dai domiciliari e ruba energia elettrica all’Enel

Tunisino evade dai domiciliari e ruba energia elettrica all’Enel

Nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari nel suo alloggio, ne usciva quando e come gli pareva e, come se non bastasse, era allacciato abusivamente alla corrente elettrica, che rubava all’Enel: è quanto scoperto dalla polizia del commissariato di Vittoria, che ha arrestato un 32enne tunisino. L’uomo, che era stato in precedenza arrestato per una rapina commessa in danno di 2 giovani, invece di trovarsi a casa era in piazza Manin. Sottoposto a perquisizione personale, l’uomo è stato trovato in possesso di presunta sostanza stupefacente del tipo hashish. Altri 18 grammi di marijuana sono stati trovati nell’abitazione del 32enne, dove gli agenti, con l’ausilio di personale dell’Enel, hanno infine accertato un allaccio abusivo alla rete, con conseguente furto aggravato di energia elettrica. L’uomo è stato dunque arrestato per i reati di evasione e furto aggravato di energia elettrica e ora si trova in carcere.