Minori e donne incinte tra i migranti sbarcati a Pozzallo

Minori e donne incinte tra i migranti sbarcati a Pozzallo

Ci sono 40 minori, di cui una dozzina al di sotto dei 14 anni, nonchè 2 donne in stato di gravidanza portate in ospedale a Modica tra i 104 migranti sbarcati mercoledì mattina al porto di Pozzallo dalla nave Ocean Viking che lo aveva salvati in mare aperto lo scorso 18 ottobre. Lo sbarco è avvenuto dopo l’autorizzazione del Viminale, nell’ambito della procedura di ricollocazione dei migranti soccorsi in base al pre accordo raggiunto nel corso del recente vertice di Malta. Francia e Germania, in particolare, accoglieranno 70 migranti, che, al momento, sono ospiti dell’hotspot di Pozzallo, assieme agli altri. Intanto un ivoriano di 19 anni è stato sottoposto a fermo in quanto ritenuto essere lo scafista.

“Ennesima calata di braghe del governo italiano, ennesimo favore a una Ong (stavolta francese, su nave norvegese) che incoraggia gli scafisti a continuare i loro traffici. Dall’inizio del mese a oggi il governo tutto sbarchi, tasse e manette ha fatto registrare 1.854 arrivi di immigrati contro i 1.007 di tutto ottobre 2018, a settembre 2019 ben 2.498 sbarchi contro i 947 di settembre 2018”, ha affermato nel frattempo il segretario della Lega Matteo Salvini.