Ladro di motorini arrestato dopo un furto e con gli “attrezzi mestiere”

Ladro di motorini arrestato dopo un furto e con gli “attrezzi mestiere”

Un 36enne di Scicli, Gianluca Zafarana, è stato arrestato dai carabinieri per furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale, possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli ed evasione dagli arresti domiciliari. I militari hanno ricevuto una segnalazione per furto di ciclomotore che era parcheggiato, ed un equipaggio lo ha intercettato in centro. Dopo aver segnalato al conducente di fermarsi con i segnalatori acustici e luminosi, l’uomo è fuggito e l’inseguimento è durato circa un chilometro e mezzo. I carabinieri, dopo averlo fermato, hanno scoperto che l’uomo si sarebbe dovuto trovare agli arresti domiciliari nella sua abitazione, ed inoltre, nella perquisizione personale e veicolare, hanno trovato un passamontagna scuro e chiavi ed attrezzi che servivano per lo scasso, che probabilmente, sarebbero serviti a compiere altri reati. I militari lo hanno arrestato, trasferito in carcere a Ragusa e posto a disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura di Ragusa, per il successivo giudizio. Il ciclomotore è stato riconsegnato al legittimo proprietario.