Scoperto deposito di auto rubate: denunciati padre e figlio

Scoperto deposito di auto rubate: denunciati padre e figlio

Un deposito di auto rubate è stato scoperto a Vittoria. Il controllo ha consentito di sorprendere in flagranza uno dei titolari mentre smontava un’auto rubata. La macchina, in meno di un paio d’ore, sarebbe stata completamente smontata per rivenderne i pezzi nel mercato nero. Nel deposito c’erano oltre 200 veicoli, di cui una ventina di provenienza furtiva, tra auto e moto. Alcuni motocicli sono stati trovati con il numero seriale cancellato. I titolari della ditta, padre e figlio, entrambi vittoriesi, sono stati dunque denunciati per ricettazione e riciclaggio perché, oltre ad essere stati trovati in possesso di oggetti rubati, hanno cancellato i numeri seriali per eliminare la possibilità di risalire alla provenienza del mezzo. Tutto è stato posto sotto sequestro, mentre alcuni veicoli sono già stati riconsegnati ai proprietari che avevano a suo tempo presentato denuncia di furto.