Tragedia a Vittoria: suv investe 2 cuginetti, uno di 11 anni è morto

Tragedia a Vittoria: suv investe 2 cuginetti, uno di 11 anni è morto

Due ragazzini che stavano giocando in centro a Vittoria sono stati falcidiati nei pressi delle loro rispettive abitazioni da un suv, una Jeep Renegade di colore scuro, che li ha presi in pieno intorno alle 21.30 di giovedì sera. Uno di loro, Alessio D’Antonio, di 11 anni, è morto sul colpo mentre l’altro, ovvero il cuginetto di 12 anni, è gravissimo. Il giovane potrebbe rischiare di perdere l’uso delle gambe. E’ ricoverato in prognosi riservata a Catania dove è stato trasportato d’urgenza in elisoccorso dopo essere stato stabilizzato dai medici dell’ospedale “Guzzardi”. Un terzo ragazzino seduto assieme agli altri 2 sull’uscio di casa, si è miracolosamente salvato dal violento impatto. La tragedia si è verificata in via IV Aprile, angolo via Gaeta, nei pressi delle abitazioni delle 2 giovanissime vittime e dove la Jeep Renegade stava transitando (foto), a quanto pare a velocità elevata. Ancora da chiarire la dinamica, l’intera zona è stata transennata per consentire di effettuare i rilievi.

La scena che si è presentata ai soccorritori è stata terribile: l’auto ha infatti tranciato gli arti inferiori di entrambi i bambini. Il conducente dell’auto, subito dopo l’incidente, si sarebbe dato alla fuga a piedi. Nell’auto vi erano altri 2 occupanti, i quali avrebbero riferito che alla guida ci sarebbe stato il terzo uomo fuggito via. I 2 passeggeri si sarebbero allontanati a loro volta dal luogo della tragedia per timore di essere linciati dal capannello di persone che nel frattempo si era radunato. Un testimone che ha assistito all’incidente è sotto a causa della scena agghiacciante a cui ha assistito, con i 2 ragazzini letteralmente falciati. Scene strazianti quando dell’accaduto sono stati informati i genitori.