Operai sfruttati nelle serre a 3 euro l’ora: denunciati i titolari

Operai sfruttati nelle serre a 3 euro l’ora: denunciati i titolari

Avrebbero sfruttato il lavoro di 5 operai di origini centro africane richiedenti asilo, alle dipendenze di un’azienda florovivaistica, senza alcun contratto per 10 ore al giorno e pagati 3 euro l’ora, 30 euro per l’intera giornata. I lavoratori erano sbarcati a Pozzallo alcuni anni fa. La polizia ha denunciato i titolari, un uomo di Vittoria e una rumena, per sfruttamento della manodopera. Gli operai venivano prelevati alle 5 del mattino davanti ad un centro per richiedenti asilo di Vittoria per poi riaccompagnarli a fine giornata. Un extracomunitario dormiva all’interno di un alloggio fatiscente, con carenze igienico sanitarie. I controlli sono stati effettuati insieme al personale dell’Asp e dell’Ispettorato del Lavoro. Nell’azienda non vi era nessun dispositivo di protezione individuale adottato. Lo Spresal ha constatato diverse criticità che sono state tutte sanzionate. Il Siav ha riscontrato invece che le abitazioni non avevano i requisiti di minimi per ottenere l’idoneità alloggiativa e la polizia locale di Vittoria ha verificato l’irregolarità rispetto alla possibilità di destinare gli immobili a civili abitazioni.