Operazione “Coppia d’assalto”: arrestati gli autori dei furti in serie

Operazione “Coppia d’assalto”: arrestati gli autori dei furti in serie

Prendevano di mira patronati di sindacati, studi legali e professionali, agenzie assicurative ed esercizi commerciali: in 7 mesi avevano commesso furti in serie in territorio di Ispica 2 giovani ladri di 20 e 23 anni. Ora sono stati entrambi arrestati dai carabinieri nell’ambito dell’operazione “Coppia d’assalto”, nome che sta ad indicare il modus operandi dei 2 arrestati, che non si fermavano davanti a niente. Numerose le denunce delle vittime dei furti, che avevano innalzato il livello di allarme tra i residenti. I 2 ladri rubavano in prevalenza contante e materiale informatico, aggirando i sistemi di allarme e agendo a colpo sicuro. I furti venivano commessi durante la notte, quando i ladri si accertavano che il locale preso di volta in volta di mira fosse deserto.

Anche se alcuni colpi erano stati commessi in palazzi abitati, la coppia non era mai stata scoperta perché agiva con assoluta precisione e rapidità, nel massimo silenzio. Il mattino seguente le vittime di turno scoprivano di essere state derubate. Attraverso le immagini registrate dai vari sistemi di videosorveglianza privata i militari dell’arma sono risaliti alla coppia di ladri, di cui uno sottoposto ad interrogatorio. Le dichiarazioni rilasciate ai carabinieri confermavano le risultanze del materiale investigativo raccolto, inchiodando i 2 giovani alle loro responsabilità. Il 20enne è dunque finito in carcere, mentre al 23enne sono stati concessi i domiciliari. I dettagli dell’operazione sono stati resi noti alla stazione dei carabinieri di Modica dal capitano della compagnia Francesco Ferrante.