Modica piange l’assurda morte del giovane Emanuele Assenza

Modica piange l’assurda morte del giovane Emanuele Assenza

Una città intera, rimasta attonita dalla ferale notizia, piange la morte assurda del giovanissimo Emanuele Assenza, vittima dell’incidente mortale verificatosi verso le 23 di venerdì in via Risorgimento. Emanuele aveva 15 anni. Lo studente viaggiava in sella al suo scooter quando, all’altezza del bar tabaccheria “Mojo”, nei pressi del polo commerciale, si è scontrato con una Bmw. L’impatto violento non ha lasciato scampo al giovane, che sarebbe morto sul colpo. Il 16enne era diretto verso la rotatoria della Fiat e pare che non si fosse accorto della Bmw che stava sopraggiungendo e guidata da un modicano.

Quest’ultimo è rimasto pressochè illeso. Molto più sfortunato il 15enne, che ha riportato un trauma toracico risultato fatale per aver sbattuto violentemente sull’asfalto da supino, dopo essere stato sbalzato per alcuni metri dal punto di impatto. Il giovane indossava il casco protettivo. I mezzi coinvolti nel fatale impatto sono stati sequestrati. Si susseguono in queste ore i messaggi di cordoglio alla famiglia dello sfortunato giovane, il cui padre è molto noto per essere il titolare di una tra le più note agenzie di onoranze funebri a Modica. Proprio il padre aveva di recente pubblicato sui social un post con un toccante messaggio di affetto a Emanuele, augurandogli ogni bene e di raggiungere tutti i traguardi della vita.