Preso l’altro autore dello scippo a una 80enne: è un modicano

Preso l’altro autore dello scippo a una 80enne: è un modicano

A distanza di quasi un anno dall’odioso scippo della borsa ai danni di una anziana donna di 80 anni commesso il 24 giugno del 2018, i carabinieri hanno arrestato il presunto responsabile, un modicano di 22 anni, il quale agì all’epoca assieme ad un complice, un minorenne rumeno di 16 anni, che fu invece subito preso. L’episodio avvenne a Pozzallo. La donna fu scaraventata a terra e riportò lesioni alla testa e agli arti giudicati guaribili in 25 giorni. Proprio in quel frangente era presente, per strada, un sottufficiale dei carabinieri che, libero dal servizio e disarmato, stava passeggiando con la famiglia. Il maresciallo soccorse la donna e inseguì uno degli scippatori, che venne arrestato e condotto nel carcere minorile di Catania. Il minore diede alcune indicazioni sul complice che lo aveva accompagnato con un motociclo, ma, in realtà, dalle indagini emerse che erano false.

Durante un’attività d’intercettazione telefonica per altri reati, i carabinieri della tenenza di Scicli hanno scoperto diverse conversazioni utili alla ricostruzione dell’episodio, e hanno anche svolto un’accurata analisi dei tabulati dell’aggancio delle celle telefoniche da parte degli indagati. Il minore aveva preso il motociclo della madre per recarsi insieme all’amico modicano a Pozzallo per compiere il furto. I militari, dopo mesi di indagini, hanno dunque arrestato anche il giovane complice del minorenne per i reati di furto con strappo aggravato e lesioni personali gravi.