Dopo 5 mesi l’hotspot di Pozzallo torna a ospitare migranti: sono 62

Dopo 5 mesi l’hotspot di Pozzallo torna a ospitare migranti: sono 62

Dopo 5 mesi trascorsi senza nessun ospite all’interno dei locali, l’hotspot del porto di Pozzallo torna ad ospitare 62 migranti: sono quelli dirottati verso la cittadina marinara da Lampedusa, a bordo del rimorchiatore Asso 25 che aveva recuperato giovedì scorso i migranti in difficoltà al largo di Malta. Si è quindi trattato di un cambio di rotta per la nave commerciale, che, originariamente, era diretta a Lampedusa. Nella notte vi è stata la scelta di farlo dirigere verso il porto ragusano. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini, secondo quanto si apprende, è stato informato e non avrebbe frapposto ostacoli. La Capitaneria di porto di Pozzallo è stata allertata per tempo dell’arrivo della nave. Non sarebbero state segnalate situazioni sanitarie di rischio o difficoltà a bordo. Nei momenti di maggiore afflusso, l’hotspot di Pozzallo ha ospitato fino a 500 stranieri in contemporanea.