Aggredisce medico e infermiere al Pte di Comiso: arrestato 28enne

Aggredisce medico e infermiere al Pte di Comiso: arrestato 28enne

Un medico ed un infermiere in servizio al presidio territoriale di emergenza di Comiso sono stati aggrediti giovedì scorso da un 28enne di Comiso, Giovanni Piazzese, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato arrestato, dopo aver ricevuto pure lui le necessarie cure, dal momento che risultava ferito ad una mano e presentava diversi graffi sul corpo, che, stando alla sua versione dei fatti, si sarebbe procurati da solo. La prognosi è stata di 7 giorni. Più gravi le condizioni dell’infermiere contro il quale Piazzese si era scagliato, senza apparente motivo: l’uomo, preso a schiaffi e a pugni al volto, ha riportato la frattura del naso, per una prognosi di 25 giorni. Piazzese, arrivato già ferito al Pte e fuori di sé per non meglio specificati motivi, se l’è poi presa anche con un medico, colpendolo alla testa. Il professionista ha riportato un lieve trauma cranico. A nulla erano valsi i tentativi delle persone presenti di bloccare Piazzese.

Solo l’arrivo dei poliziotti ha riportato la calma, dal momento che il furibondo aggressore stava per aggredire anche un altro infermiere ed un altro medico appena rientrati a bordo dell’ambulanza. Le manette sono scattate per il reato di lesioni aggravate. Ora l’uomo si trova rinchiuso nel carcere di Ragusa, a disposizione dell’autorità giudiziaria, alla quale dovrà spiegare i motivi di questo suo comportamento aggressivo ai danni del personale medico del presidio territoriale di emergenza.