Attrezzatura da pesca abusiva sequestrata al porto di Scoglitti. Si cercano i proprietari per sanzionarli

Attrezzatura da pesca abusiva sequestrata al porto di Scoglitti. Si cercano i proprietari per sanzionarli

Scoperte e sequestrate dagli uomini dell’ufficio locale marittimo di Scoglitti 600 metri di attrezzature da pesca, circa 300 metri di reti posizionate abusivamente in porto ed altri 300 metri, nello specchio d’acqua antistante via Riviera Lanterna, a circa 5 metri dalla battigia. I controlli effettuati si sono protratti ogni giorno per circa 3 ore consecutive e hanno consentito di recuperare e sequestrare tutte le reti abusivamente calate in mare, prive di idonei segnali identificativi e pericolose per la sicurezza della navigazione delle unità navali in entrata ed uscita dal porto di Scoglitti.

Sono in corso ulteriori accertamenti per risalire ai proprietari degli attrezzi che una volta rintracciati verranno ulteriormente sanzionati con un verbale amministrativo da 1.000 o 4.000 Euro ciascuno, a seconda che si tratti di pescatori sportivi o professionisti.