Operazione antidroga dei carabinieri con 12 arresti e 32 denunce. Spaccio a Ragusa e Modica

Operazione antidroga dei carabinieri con 12 arresti e 32 denunce. Spaccio a Ragusa e Modica

Due persone sono state arrestate dai carabinieri in quanto destinatarie del provvedimento cautelare emesso dal gip del tribunale di Ragusa, su richiesta della procura iblea.  Altri 3 invece (italiani e albanesi), sono stati destinatari della misura cautelare dell’obbligo di dimora, 23 i soggetti denunciati in stato di libertà per i reati di spaccio di sostanze stupefacenti, furti e ricettazione. Un terzo destinatario della misura cautelare restrittiva non è stato rintracciato e verosimilmente si trova in Albania, così come altri due indagati destinatari del provvedimento dell’obbligo di dimora irreperibili sul territorio nazionale.

L’attività di indagine è nata dalla volontà di colpire alcuni giovani spacciatori italiani ed albanesi residenti nel centro storico di Ragusa i quali, approfittando di uno stato di vera e propria dipendenza e sudditanza da parte dei giovanissimi assuntori iblei, smerciavano droga lungo la fascia costiera Santa Croce Camerina Marina di Ragusa, nella zona del centro storico di Ragusa e in territorio di Modica. Le indagini  hanno consentito di arrestare, complessivamente, tra flagranza e misure cautelari, 12 persone, di denunciare in stato di libertà 32 persone e di sequestrare oltre un chilo di stupefacente e denaro contante.