Accertamento tecnico irripetibile disposto dalla procura su incidente mortale Vanessa

Accertamento tecnico irripetibile disposto dalla procura su incidente mortale Vanessa

La procura iblea ha disposto un accertamento tecnico irripetibile, affidato all’ingegnere Roberto Piccitto,per chiarire la dinamica dell´incidente stradale nel quale, lo scorso 31 gennaio, ha perso la vita la studentessa modicana 19enne Vanessa Denaro. Lo scontro tra lo scooter in sella al quale viaggiava la ragazza e la macchina con alla guida una donna di 70 anni, con il coniuge che sedeva sul lato passeggero, si verificò in contrada Rocciola Scrofani Sant´Elena Pietrenere, nelle campagne di Modica. Il pubblico ministero Monica Monego, titolare del fascicolo, ha deciso di procedere in tal senso, iscrivendo nel registro degli indagati, con l´accusa di omicidio stradale, la donna che era alla guida dell´Audi Q3.

La famiglia della ragazza si è affidata allo Studio 3A Valore Spa, società specializzata nella valutazione delle responsabilità e nella tutela dei diritti dei cittadini, che ha incaricato, a sua volta, il consulente tecnico di parte Michele Marcosano. L’incarico al consulente tecnico d´ufficio sarà conferito il prossimo 18 febbraio, alle 10,30.

Nella foto, la scena dell´incidente mortale