Assolto anche in appello il già direttore di banca Iemmolo

Per anni ha gridato la sua innocenza, e chi lo conosce bene l´ha sempre difeso con fermezza: ora la giustizia gli ha dato ragione per la seconda volta perchè per il modicano Giuseppe Iemmolo, già direttore di banca a Pozzallo, è arrivata l´assoluzione anche in appello, dopo che oltre 4 anni fa il collegio penale del tribunale di Ragusa lo aveva assolto con formula piena. L´uomo era accusato di concorso in attività di usura. La difesa aveva smontato il castello accusatorio contro il funzionario, tanto che anche il pubblico ministero si era espresso, al termine della requisitoria, per l’assoluzione con la formula «per non avere commesso il fatto». Era emerso che tutte le dazioni dei presunti usurai non erano agli atti. Le operazioni bancarie descritte dalle presunte parti offese, come aveva dimostrato la difesa, erano state effettuate in un altro sportello del quale Iemmolo non era responsabile. L’indagine era scattata a seguito di una lettera anonima del 2009 contenente tutti i nomi delle presunte parti offese.