Un 55enne sostiene di aver ucciso il gatto e si barrica in casa

Un 55enne che vive da solo e che soffrirebbe di qualche problema psichico avrebbe urlato dal balcone di casa che dei ladri volevano entrargli in casa, quindi ha sostenuto di aver ucciso il suo gatto e si è barricato nella sua abitazione. E´ stato un pomeriggio un po´ movimentato quello di sabato a Pozzallo, dove alla fine sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia locale per riportare l´uomo alla calma. E´ al vaglio la versione dei fatti fornita dal 55enne, piuttosto agitato, ma nessun riscontro sarebbe stato finora acquisito sulla eventuale presenza in zona di fantomatici ladri, mentre neanche del micio che l´uomo avrebbe ucciso è stata trovata traccia.