Un 20enne violento mette sottosopra un bar e si scaglia sugli agenti

La sezione volanti di Ragusa ha arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato un giovane originario del Gambia e richiedente asilo politico: si tratta di Lamin Njie, 20 anni. I poliziotti sono intervenuti in un bar del centro storico superiore per la segnalazione di un uomo che stava distruggendo parte degli arredi del locale, incutendo timore tra i clienti.Immediatamente gli agenti, guidati dal commissario capo Filiberto Fracchiolla, hanno individuato l´uomo, che, in stato di evidente agitazione, ha iniziato subito ad inveire contro di loro. I poliziotti, al fine di proteggere gli avventori, hanno subito cercato di tranquillizzare il giovane, facendolo allontanare dal locale. Inutile è apparso però ogni tentativo di dialogo con il gambiano, che, alla richiesta dei documenti, ha iniziato a scalciare, avventandosi contro gli agenti.

Prontamente bloccato, il gambiano è stato assicurato all’interno dell’auto di servizio, dove ha continuato ad inveire contro la polizia, cercando di danneggiare l’abitacolo del mezzo. Anche negli uffici della Questura il giovane ha continuato nel suo atteggiamento violento nei confronti dei poliziotti, che hanno dovuto faticare per operare le attività necessarie alla sua identificazione. Al termine delle operazioni, il gambiano è stato rinchiuso nel carcere di Ragusa.