Residenti del quartiere Pizzo “ostaggio” di scooter smarmittati

Residenti del quartiere Pizzo “ostaggio” di scooter smarmittati

Da quando i controlli in centro storico si sono intensificati, le decine di scooter “smarmittati” e rumorosi con in sella minorenni che amano fare le ore piccole sono sciamati da corso Umberto al popoloso quartiere Pizzo a Modica Alta, rendendo le notti insonni ai residenti, fatti letteralmente “ostaggio” di questa situazione ai limiti del sostenibile. Il tratto di via Pizzo che porta allo stupendo Belvedere che si affaccia sul cuore barocco di Modica è diventato una sorta di “superstrada”, come evidenziato negli ironici cartelli affissi a mo’ di protesta dagli stessi residenti, con decine di rumorosi scooter in transito, specie nelle ore serali e notturne. “Più volte – scrivono i residenti – ci siamo rivolti a tutte le forze dell’ordine presenti nel nostro comune senza però ottenere nessun risultato concreto. A volte le nostre chiamate sono state sottovalutate e quasi sempre non abbiamo ottenuto la presenza di una pattuglia, come richiesto. Chiediamo a questo punto come cittadini che cessi immediatamente la libera circolazione e l’assordante rumore che viene causato dagli scooter e che si instauri un dialogo con le istituzioni ed i cittadini per collaborare alla risoluzione del problema”. I residenti hanno infine avviato una raccolta firme.