L’angelo sfregiato al cimitero di Marina: intervento di ripristino

L’angelo sfregiato al cimitero di Marina: intervento di ripristino

Qualche incivile vandalo che magari si crede pure spiritoso o “sperto” che dir si voglia in dialetto siculo, ha sfregiato la scultura dell’angelo all’ingresso del cimitero di Marina di Ragusa, deturpandolo con un pennarello nero indelebile con cui sono stati colorati occhi e labbra. I vandali hanno quindi agito ai danni del camposanto che si trova in contrada Gaddimeli, sulla Marina di Ragusa Santa Croce Camerina. “Una vergogna”, commenta mesto l’assessore comunale ai servizi cimiteriali Giovanni Iacono. “Abbiamo prontamente ripristinato le condizioni originarie della statua – aggiunge Iacono – e a questo proposito ringrazio gli addetti del servizio cimiteriali per l’intervento puntuale e professionale. Purtroppo, ormai, non ci si ferma dinanzi a nulla e si profanano anche i cimiteri, luoghi sacri. Riusciremo a contrastare questa deriva ed individuare prima o poi – conclude Iacono -questi sciagurati balordi”. Perché la madre degli imbecilli è sempre incinta, aggiungiamo noi.