Parcheggi a pagamento e bagni chimici per l’estate camarinense

L’amministrazione comunale di Santa Croce ha individuato un terreno da adibire a parcheggio nella frazione di Punta Secca. E’ quanto emerge dalla delibera 190 del 6 luglio da cui si evince la firma del contratto di locazione per la porzione di terreno prospiciente il corso Mediterraneo, dall’estensione di circa 15.000 metri quadrati che prevede il corrispettivo di un canone pari a 18.000 euro fino al 30 settembre. L’area di sosta temporanea, con 500 posti auto, la stessa che negli anni scorsi era gestita da privati, sarà pertanto a pagamento: le tariffe sono di un euro per un’ora, 3 euro per 5 ore, 5 euro fino a 10 ore. Il ticket giornaliero, invece, costerà 8 euro. Sono state determinate altresì le tariffe per i 154 stalli contrassegnati dalle strisce blu nel resto della borgata: un euro l’ora (pagamento minimo di 50 centesimi per mezz’ora). La maggior parte di essi sorgerà all’ex parcheggio Relitto, all’incrocio fra il prolungamento di via Saragat e il bivio per Torre di Mezzo. Mentre 22 posti saranno ricavati al parcheggio di Borgo Vigata, la zona antistante al Corso Mediterraneo.
BAGNI CHIMICI PER LA PRIMA VOLTA A PUNTA BRACCETTO
Per la prima volta a Punta Braccetto, frazione marinara divisa fra i comuni di Santa Croce Camerina e Ragusa, sono stati stati collocati i bagni chimici all’interno del grande parcheggio costeggiato dalla strada principale. Si tratta di 3 bagni per uomini, altrettanti per donne ed uno per disabili.