A Modica arrivano i milioni per 6 opere, ma mancano i progetti

A Modica arrivano i milioni per 6 opere, ma mancano i progetti

I soldi ci sono, ma mancano i progetti esecutivi. La buona notizia per palazzo S. Domenico è il finanziamento di 6 progetti di importanti opere, da lungo attese, grazie alle risorse del Piano nazionale Ripresa e Resilienza (Pnrr) per un totale di 10 milioni di euro. Nel dettaglio 3 milioni sono destinati al recupero dell’Albergo dei Poveri a Modica Alta, 2 milioni 269.000 euro per la ristrutturazione e la sistemazione di Palazzo Campailla, compresi gli spazi esterni. Un milione 627.000 euro per la ristrutturazione e messa in sicurezza del terzo piano del Palazzo degli studi. Un milione 600.000 euro va alla ristrutturazione edilizia di Palazzo De Naro Papa a Modica Alta da destinare a sede dei servizi sociali, associazionismo e volontariato. Previsto un intervento per 797.000 euro nell’area di viale Medaglie d’oro, dove tuttora si trova il mercato ortofrutticolo, per creare uno spazio di verde e di aggregazione sociale. Per la riqualificazione di Piazza Mediterraneo a Marina di Modica vanno, infine, 700.000 euro. Come accennato, però, l’amministrazione dovrà essere in grado di tradurre in progetti esecutivi e cantierabili i finanziamenti erogati, per non correre il rischio di doverli restituire al mittente. Le opere finanziate sono di grande valenza e possono cambiare il volto della città anche perché rimarginano ferite aperte da lungo tempo. Modica, come tante altre amministrazioni locali, ha un problema di quadri tecnici carente per via dell’insufficienza del personale creatasi con mancanza di assunzioni e pensionamenti per cui si dovrà attrezzare in tempi celeri per cogliere un’occasione unica. Intanto grande soddisfazione per la ristrutturazione del terzo piano del Palazzo degli studi liceo Classico viene espressa dal consigliere comunale Alessio Ruffino perchè “Finalmente è arrivata una soluzione concreta su una vicenda per la quale da diversi anni ci siamo battuti”.