Taglio dei voli Ryanair a Catania e Comiso: difficile partire

Taglio dei voli Ryanair a Catania e Comiso: difficile partire

Ryanair taglia i voli anche su Catania e Comiso. La low cost irlandese ha annunciato il taglio di centinaia di voli i tutta Italia per la crisi che ha investito il settore aereo a causa del risorgere della pandemia. La domanda ha subito un forte calo nelle prenotazioni, per cui Ryanair ha previsto un ridimensionamento notevole per l’attività tra il 10 e 31 gennaio, in attesa di capire quali potranno essere gli ulteriori sviluppi. Nei 4 aeroporti siciliani la cancellazione dei voli è notevole soprattutto per i collegamenti con il resto d’Europa. Anche Comiso, come accennato, non sfugge al taglio operato da Ryanair, che agisce nell’ottica della stretta osservanza dell’economia di mercato e non vuole sentire ragione di tratte sociali e dintorni. Comiso vedrà quindi cancellato il volo di recente istituto con Bari, che risulta ufficialmente “sospeso”, così come il Comiso Bergamo. Per i collegamenti con Malpensa e Fiumicino è previsto invece un ridimensionamento, nonostante i voli siano quelli più gettonati e richiesti dal territorio. I voli da Comiso a Milano passano quindi da 5 a 3 e quelli per Roma da 7 a 3. Tagli ancora più drastici su Catania, anche in ragione di una più intensa presenza di Ryanair. Da Fontanarossa risulta dunque sospeso il collegamento per Bari e per Atene, Malta, Marsiglia e Sofia. Vengono ridotte poi le frequenze per Bergamo, Cagliari, Genova, Malpensa, Perugia, Pisa, Roma, Venezia, Verona, Trieste, Francoforte e Vienna. Sarà più difficile volare dal sud est siciliano per il resto d’Italia e d’Europa, anche perché le altre compagnie aeree stanno valutando di mettere rivedere al ribasso la loro programmazione invernale.