Impianto biometano Pozzallo, l’Arpa non si è ancora pronunciata

Il Comitato di Salute pubblica ed ambiente di Pozzallo (Cspa) non demorde sul caso Biometano Ibleo. In attesa della sentenza del Tar di Catania che il 13 gennaio si dovrà pronunciare sulla legittimità dell’insediamento di un impianto di Biogas in contrada Bellamagna Zimmardo il comitato si è riunito in video conferenza con il sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna, e con Manuela Leone, già presidente Rifiuti Zero Sicilia, referente Sicilia di Zero Waste Italy. Nel corso della discussione il sindaco ha confermato di avere presentato ricorso gerarchico all’Assessorato regionale ai Beni Culturali contro il parere della Sovrintendenza di Ragusa del 21 novembre 2021 che ha concesso l’autorizzazione per l’impianto. I partecipanti hanno preso atto che l’Arpa di Ragusa non si è ancora pronunciata nonostante più volte sollecitata. Inoltre è stato proposto uno studio sulla vulnerabilità delle falde acquifere che alimentano i pozzi che per l’80% approvvigionano il Comune di Pozzallo. E’ stata poi confermata per domenica 9 gennaio, anniversario della morte di Giorgio La Pira, una manifestazione pubblica di protesta.