Il covid circola nelle scuole: una classe in quarantena a Ispica

I sindaci di alcuni comuni siciliani, dopo aver accertato la presenza di casi positivi al covid nelle scuole, sono stati costretti a chiudere alcuni istituti. In un paio di settimane le classi in quarantena sono cresciute del 62%, attestandosi sulle 580 unità, e gli alunni positivi sono aumentati del 49%. Secondo l’ultimo monitoraggio dell’Ufficio scolastico regionale sulla “Situazione epidemiologica nelle scuole in Sicilia”, a crescere maggiormente sono i contagi tra gli alunni delle scuole medie: +72%, e delle scuole elementari: +52%. Per gli studenti delle superiori l’incremento è più contenuto (+32%) mentre per le materne si registra un aumento del 25%. La percentuale di docenti positivi (300 in tutto) al Covid è dello 0,44%: il maggiore aumento si registra tra i professori delle scuole superiori (+45%). A Ispica una classe intera dell’istituto superiore Curcio è finita in quarantena a seguito della positività accertata di alcuni studenti. “Col tampone eseguito subito dopo il riscontro dei primi sintomi, risultava positivo un solo studente e solo col tampone eseguito a 5 giorni di distanza sono stati accertati altri 3 casi”: lo ha dichiarato Maurizio Franzò, dirigente dell’istituto superiore Curcio di Ispica e presidente regionale dell’Associazione nazionale presidi (Anp).