Fondi ex Insicem per il recupero del parco di Calaforno

Per il recupero del parco di Calaforno saranno disponibili 300 mila euro dei fondi ex Insicem. E’ l’impegno assunto dal commissario straordinario del Libero Consorzio salvatore Piazza nel corso di un incontro con i rappresentanti dei comuni iblei. L’investimento servirà ai danni provocati dal vasto incendio divampato nel mese di agosto e che ha distrutto cica 10.000 metri quadrati di terreni e boschi soprattutto ricadenti nel territorio di Giarratana. Il sindaco di Giarratana Bartolo Giaquinta ed il rappresentante del Corpo forestale Tullio Serges, hanno spiegato che i lavori minimi di messa in sicurezza e sistemazione dell’area sono urgenti anche per rendere fruibile l’ipogeo di Calaforno e tutta l’area archeologica vicina. In sede di riunione è tato anche deciso di sostenere le imprese dei vari comuni iblei con finanziamenti dedicati. In particolare, è stata formalizzata ai Comuni di Ragusa, Modica e Ispica, che avevano già esaurito le somme assegnate, l’assegnazione di una parte dei fondi residui per sostenere le imprese in graduatoria ma rimaste senza contributo. Come spiegato dal dirigente del settore tecnico provinciale, Carlo Sinatra, alla luce dei conteggi e del completamento delle richieste di erogazione da parte dei dodici Comuni iblei, rimane a disposizione circa 1 milione di euro. La decisione del tavolo è stata quella di riaprire i termini del bando in tempi celeri. I Comuni, entro il 31 marzo, dovranno chiudere il nuovo iter, fornendo gli elenchi delle eventuali nuove ditte beneficiarie. Il sostegno economico verrà distribuito fino ad esaurimento delle somme residue.