Sanitari sospesi per non aver fatto il vaccino: 18 nel Ragusano

Sanitari sospesi per non aver fatto il vaccino: 18 nel Ragusano

In Sicilia sono 72, a Ragusa 18. Sono i numeri dei sanitari che da questa settimana saranno sospesi per il mancato vaccino. Le Asp siciliane, su preciso input dell’assessorato regionale alla salute, usano il pugno duro nei confronti del personale medico, infermieristico e tecnico che non hanno voluto vaccinarsi nonostante i numerosi inviti. Finora in Sicilia sono stati 121 i lavoratori della Sanità sollevati dall’incarico. Tra questo il medico di Ragusa che a luglio ha preferito presentare le dimissioni, anche perché era ormai in età pensionabile. In Sicilia, secondo le ultime stime, ci sono circa 2.000 tra medici ed infermieri senza alcuna dose, anche se alcuni hanno fatto il vaccino fuori Sicilia, e quindi la lista va ridimensionata. Sono comunque numeri importanti soprattutto se riferiti al delicato lavoro svolto. All’Asp di Ragusa sono stati individuati 60 non vaccinati, ma solo 18 sono stati sospesi, perché gli altri si sono sottoposti al vaccino.